messa-in-piega-capelli

Messa in piega perfetta con l’asciugacapelli

Molte donne sono solite fissare appuntamenti su appuntamenti dal parrucchiere, semplicemente per fare una messa in piega degna di nota: perché non imparare a farla da soli, seguendo qualche piccolo consiglio e dotandosi degli strumenti appropriati?

Bastano pochi trucchi da apprendere e applicare per creare il proprio salone di bellezza nel proprio bagno personale. Con un po’ di manualità, da acquisire certamente con il tempo e l’esperienza, si potranno raggiungere risultati davvero impeccabili e degni di nota. Bastano un buon asciugacapelli e un’ottima spazzola rotonda, fondamentale per creare volume o stirare i capelli dalla radice alle punte. E, ovviamente, i nostri consigli!

Le distanze contano

Esporre i capelli alle alte temperature raggiunte dagli asciugacapelli più essere dannoso, sia per i capelli che per il cuoio capelluto: durante la messa in piega, per questo motivo, è importante fare attenzione alla distanza tra la bocchetta e la propria chioma.

La distanza ideale dovrebbe essere di almeno 20 cm, abbastanza impossibile da mettere in pratica se saremo noi stesse a farci da parrucchiere: ovviamente, quanto più si riesce a tenere il phon distante dal capello, tanto più si avranno vantaggi evidenti.

Fissare con l’aria fredda

La maggioranza degli asciugacapelli in commercio, è dotata di un comodo pulsante per l’aria fredda: utilizzandolo, sarà possibile raffreddare la ciocca di capelli interessata, per andare, così, a fissarne la forma da sistemare con dita e spazzola.

Inoltre, per una buona messa in piega anche gli ioni fanno la differenza: generalmente la maggior parte degli asciugacapelli di ultima generazione sono ormai dotati di ionizzatore incorporato. In questo modo, sfruttando gli ioni negativi, si andrà a ridurre l’elettrostaticità naturale, rendendo così la messa in piega durevole nel tempo.

A tutto volume

Oltre al diffusore presente in dotazione con quasi tutti gli asciugacapelli, si possono sfruttare trucchi e tecniche per dare un po’ di movimento ai nostri capelli, volumizzandoli correttamente: uno dei trucchi più apprezzati e facili da mettere in pratica, è di asciugarsi la chioma a testa in giù, mandando l’aria dal basso verso l’alto. In questo caso è molto utile sfruttare anche una spazzola rotonda di diametro piuttosto piccolo, per mezzo della quale daremo volume alla base.

Spazzola rotonda e styling

Prima di iniziare a smuovere la spazzola rotonda a tempo di phon, è importante assicurarsi che i capelli non siano troppo bagnati: rimuovendo bene l’acqua in eccesso, con asciugamano e spazzola, successivamente con l’asciugacapelli a bassa temperatura, potremo facilitare notevolmente il tutto.

Iniziamo passando il getto di aria calda dall’alto verso il basso, passando così a impugnare l’immancabile spazzola rotonda per una piega impeccabile: suddividiamo i capelli in ciocche abbastanza piccole e iniziamo a dirigere il getto di aria calda sulla spazzola che si muoverà dalla base fino alle punte.

L’asciugacapelli, rispetto alla ciocca di capelli, dovrà essere inclinato di 45 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *