Cardiofrequenzimetro da polso - Polar M600

Cardiofrequenzimetro da polso con fascia toracica

Oltre al cardiofrequenzimetro da polso con fascia toracica e quello da polso, esiste anche il modello con fascia da braccio. Questa tipologia di cardio è indicata, in particolar modo, per le persone che hanno una corporatura più importante e che potrebbero, dunque, trovare fastidioso il modello da legare attorno alla vita.

Si tratta di una fascia che permette comunque di conoscere tutti i parametri del proprio allenamento, come battito cardiaco e calorie bruciate, con funzionalità anche smart per collegare il cardiofrequenzimetor al pc o allo smartphone e avere sempre sotto controllo il proprio andamento.

È un tipo di cardio facile da usare, che non dà noia neppure alle persone che proprio, all’idea di avere una fascia legata in vita, non riescono ad abituarsi. Esistono sia modelli con sensore GPS che traccia il percorso eseguito, sia modelli più basilari che non includono questa funzione.

Oramai stanno diventando sempre più diffusi tra gli amanti del wellness e del fitness, perché molto meno impegnativi dei classici cardiofrequenzimetri da torace e sicuramente più accurati di quelli da polso. Hanno, poi, anche un ottimo rapporto qualità prezzo e sono indicati sia per gli amatori, per le persone che si approcciano per la prima volta al cardio, sia per chi deve svolgere allenamenti in preparazione a gare o a eventi sportivi molto importanti, quindi più professionisti.

Generalmente si agganciano all’orologio che mostra i risultati o allo smartphone per mezzo del bluetooth, dunque non risultano ingombranti o scomodi durante l’allenamento a causa di fili o clip di qualunque tipo. Inoltre non devono essere inumiditi né di soluzione salina né di altre sostanze, a differenza dei modelli da torace, e non assorbono il sudore, sono compatibili coi più noti sistemi operativi sia mobile (come iOS e Android) che di pc fissi.

Assomigliano a normalissimi polsini che però racchiudono sensori di altissima qualità capaci di monitorare il battito cardiaco, permettendo così a tutti di migliorare il proprio allenamento e vedere risultati concreti in poco tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *