Tagliacapelli con regolabarba

Tagliacapelli con regolabarba: come utilizzarlo?

Acquistare un tagliacapelli, per un uomo, è un metodo davvero molto intelligente per avere sempre un aspetto curato: è vero, esistono i barbieri, ma non sempre il tempo a propria disposizione consente di ritagliarsi qualche ora per andare a sistemare l’acconciatura.

Magari se quello di cui abbiamo bisogno è una spuntatina veloce conviene sicuramente acquistare un tagliacapelli: con una spesa abbastanza contenuta potremo risparmiare, contando comunque su un prodotto utile da tenere sempre a portata di mano.

I tagliacapelli più completi e consigliati ai ragazzi che hanno cavalcato l’onda della moda attuale, ovvero quella di lasciarsi crescere anche una bella barba folta, sono dotati per l’appunto di regolabarba: in questo modo non saremo più noi a dover andare dal barbiere, ma sarà il barbiere che è in noi a venire in contro alle nostre esigenze!

Per prima cosa, diciamo che utilizzare il regolabarba è davvero molto semplice: occorre soltanto impugnare la macchinetta per i capelli e, a seconda del modello, impostare la modalità per regolare la barba. A questo punto starà a noi decidere come muoversi, a seconda delle nostre esigenze: solitamente l’orario prediletto e migliore per dare una sistemata alla propria barba sono le prime ore del mattino.

Dormendo, infatti, i muscoli del volto si rilassano e, in particolar modo le persone che sono solite tenere una barba molto corta, utilizzando misure minime si avranno risultati davvero ottimi. I tagliacapelli con regolabarba tradizionale garantiscono un taglio minimo di 0,5 mm: una funzione ottima per chi porta soltanto il pizzetto o per chi è solito curare semplicemente le basette.

Prima di iniziare a sistemare la barba è sempre consigliato lavarsi prima il viso con dell’acqua tiepida o calda, poiché in grado di far dilatare i pori andando ad agire con funzione emolliente: esistono in commercio ottime macchinette per capelli con regolabarba Wet & Dry, ovvero utilizzabili anche sotto acqua corrente.

Sfruttando le potenzialità di questi modelli, potremo così ammorbidire i peli della barba che diventeranno molto più semplici da tagliare. Il taglio, ovviamente, deve sempre essere contropelo: consigliamo, comunque, di fare una passata nel verso del pelo se la vostra barba è piuttosto lunga, in modo da non andare incontro a spiacevoli incidenti che comporterebbero la necessità di rovinare la forma. Una volta regolata la barba con il tagliacapelli sarà importante risciacquare il viso con acqua fredda, andando così a chiudere i pori: quando la pelle sarà asciutta, passate una buona mano abbondante di dopobarba, possibilmente priva di alcool, ma ben idratante.

Difficilmente con una macchinetta per capelli con regolabarba ci faremo del male: fate solo attenzione a non premere con troppa forza onde evitare di tagliarvi! E, una volta finito il tutto, lavate, come indicato nelle istruzioni del vostro modello, sia il corpo macchina che la testina, lubrificando le lame qualora non fossero auto-affilanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *